Mercato

Fashion

Date

Produzione fashion Demand driven: Provare per credere

I cicli di produzione made-to-order agili permettono alle aziende di fashion di rispondere più tempestivamente alle nuove tendenze e domande dei consumatori

Demand-driven fashion production: Trying is believing

La personalizzazione ha ormai permeato quasi ogni aspetto del mercato del fashion, e il cliente finale è più volubile che mai. Per sopravvivere in questo ambiente così competitivo e in continua trasformazione, i brand di abbigliamento e gli operatori della supply chain devono ripensare le loro relazioni e ottimizzare i processi di produzione.

Battere la concorrenza grazie a una supply chain agile

I cicli di produzione made-to-order agili permettono alle aziende di fashion di rispondere più tempestivamente alle nuove tendenze e domande dei consumatori. Diverse startup innovative sono già riuscite a imbrigliare la potenza dell'automazione e dell'analisi per prevedere più accuratamente la domanda e ridurre significativamente i cicli di produzione. La buona notizia è che anche le grandi aziende e i brand consolidati possono godere dei vantaggi della produzione just-in-time, come accelerazione del time-to-market, riduzione dei surplus di magazzino e migliore gestione della produzione di piccole serie.

Rendendo più agile la supply chain, anche chi opera sul mercato di massa può diventare sufficientemente reattivo per accelerare il time-to-market. Ciò consente alle aziende di fashion di ridurre al minimo gli inventari, in misura tale da avere un impatto significativo sul flusso di cassa. Un cambio di mentalità è tutto ciò che occorre per passare a un approvvigionamento, una produzione e una distribuzione basati sulla domanda del cliente. La parte più difficile è mettere in campo una strategia vincente per sfruttare al meglio la tecnologia e l'analisi. 

In effetti, i processi di produzione non subiranno grandi modifiche a livello di stabilimento produttivo. Le principali competenze aziendali rimarranno tali e quali, anche se saranno gestite in modo diverso per poter passare rapidamente da un modello di produzione all'altro. Questo tipo di agilità consente alle aziende di alternare con rapidità la produzione di piccole serie personalizzate e la produzione di massa. 

Gli elementi di un piano di trasformazione agile

Una volta automatizzati e trasferiti su una piattaforma cloud tutti i sistemi di elaborazione degli ordini e di gestione della produzione, sarà possibile utilizzare potenti funzionalità di analisi per pianificare centralmente e gestire ogni singolo ciclo di produzione. Il segreto di una trasformazione di successo è l'implementazione graduale. Effettuando il cambiamento un ordine alla volta, si evita di interrompere le attività, mantenendo la stabilità e la redditività del core business. In questo modo, si riducono drasticamente i rischi connessi all'introduzione delle nuove tecnologie e alla messa a punto delle nuove offerte.  Attraverso un'accurata gestione, è possibile identificare l'equilibrio ideale tra la trasformazione dei processi e la continuità delle attività aziendali, evitando inutili problemi e guadagnando il consenso degli stakeholder a ogni livello dell'organizzazione. 

Un piano di transizione e implementazione efficace deve prevedere un'analisi avanzata volta a ristrutturare e ottimizzare l'intero processo di pianificazione e produzione. Dal momento che la riduzione dei tempi di consegna è ormai un fattore competitivo di importanza decisiva, le aziende di fashion possono ulteriormente valorizzare la transizione a un approvvigionamento pull adottando efficaci strategie di nearshoring e onshoring, in modo da aprire la strada verso la produzione in giornata con consegna il giorno successivo. I processi di sviluppo a monte possono essere a loro volta accelerati adottando il campionamento virtuale e la prototipia rapida. 

Una volta gettate le basi per una produzione agile, sarà possibile godere di tutti i vantaggi offerti dalla produzione on-demand, in termini di efficienza e redditività, senza bisogno di ristrutturare le attività aziendali o ridefinire il proprio business model. Il primo passo consiste nell'abbracciare il modello di produzione on-demand. 

Iscrivetevi al nostro webinar Fashion LiveTalk: Verso la produzione On Demand

Per saperne di più su come gettare le basi per rendere più agile la catena del valore e su come il modello di produzione on-demand possa aiutare le aziende a valorizzare la tendenza verso la personalizzazione, iscrivetevi al nostro webinar

Fashion LiveTalk: Verso la produzione On Demand 26 Novembre ore 10.00