Industry

Fashion

Date

Suggerimenti utili

Come creare una product experience perfetta per i clienti di fashion

Le aziende di moda devono adottare una mentalità consumer-first dal concepimento alla vendita, per creare l'esperienza di prodotto perfetta per i consumatori.

Ridefinizione della product experience nell'era della produzione consapevole

Grazie alle campagne di vaccinazione nazionali, il mondo inizia finalmente a intravedere la luce in fondo al tunnel del Covid-19. I consumatori di fashion stanno ricominciando a spendere con un ritrovato potere d'acquisto.  Tuttavia, le aziende cavalcano questa ripresa con cautela, dopo avere appreso alcune dure lezioni dalla pandemia.

Per evitare gli eccessi di scorte, gli sconti e ridurre l'inquinamento, stanno identificando le lacune del mercato e cogliendo le nuove opportunità di business in maniera consapevole. Il consumatore di oggi è alla ricerca di una product experience appagante, a partire dalla navigazione online e dal processo d'acquisto fino al momento in cui smette di utilizzare l'articolo. Le aziende devono adottare una mentalità incentrata sul consumatore, dalla concezione del prodotto alla vendita, in modo da creare una product experience perfetta.

banner-eguide-Consumer Experience Retail-1700x1220

Scarica la nostra eGuide

Leggi la nostra eGuide per scoprire come eccellere nelle vendite digitali con l'aiuto dei dati di prodotto

I principali ostacoli per una product experience ottimale

  1. Decisioni più rapide
    Una delle principali difficoltà nel gestire un'azienda di fashion è decidere cosa produrre e quando, soprattutto in un mondo in cui le tendenze cambiano da un giorno all'altro. Se non si riesce a battere il ferro finché è caldo, si rischia di accumulare mesi e mesi di scorte.
     
  2. Azzeramento delle scorte
    Il modello di produzione on-demand gode di un crescente successo, dato che molte aziende di fashion lo utilizzano per contrastare la crescita delle scorte e ridurre gli sprechi di tessuto, oltre che per creare una product experience più appagante e personalizzata. La principale difficoltà di questo modello, tuttavia, consiste nel promuovere e vendere il prodotto prima ancora della sua esistenza fisica. 
     
  3. Prezzo accurato
    Il prezzo fa parte della product experience del consumatore: la cifra che paga per acquistare il prodotto determina il suo livello di soddisfazione. Il motivo per cui così tante aziende di fashion hanno a che fare con l'eccesso di scorte è che i prezzi sono imprecisi, nel senso che esiste un notevole divario tra il prezzo stabilito e il valore effettivo che il consumatore attribuisce al prodotto.

Uso dei software di benchmarking, PLM, PIM e DAM di Lectra per il retail omnicanale di fashion

Per costruire questo "universo di prodotto" sono necessarie soluzioni all'avanguardia che assicurino, durante l'intero processo, la coerenza, l'accuratezza e la fruibilità delle informazioni di prodotto e di quelle sui consumatori, in modo da disporre di un'unica versione della verità. La disponibilità di una suite completa di un unico fornitore come Lectra rappresenta un notevole vantaggio, poiché tutte le soluzioni sono progettate per gestire l'intero processo del fashion, dall'idea iniziale alla produzione. Ciò che rende questa offerta così potente e unica è che queste soluzioni si completano a vicenda. L'offerta Kubix Link di Lectra include soluzioni di gestione del ciclo di vita del prodotto (PLM), gestione delle informazioni di prodotto (PIM), gestione delle risorse digitali (DAM), benchmarking e distribuzione nei marketplace.

Capire la gestione della product experience

Che cos'è la product experience?

La product experience è il viaggio del cliente intorno a un prodotto, che inizia dal momento in cui lo acquista e finisce quando smette di utilizzarlo. Benché questa sia la definizione generalmente accettata, noi di Lectra riteniamo che il viaggio inizi nel momento in cui il cliente comincia a cercare il prodotto online, perché l'accessibilità alle informazioni di prodotto contribuisce a formare la sua esperienza.

Perché la product experience è importante?

Oggi, con le recensioni e i forum online, creare un passaparola virtuale è più importante che mai. Fornire una product experience valida è fondamentale per fidelizzare i clienti, dato che, in un ambiente competitivo come quello del fashion, un consumatore insoddisfatto si rivolgerà immediatamente a un altro brand. I consumatori vogliono trovare il prodotto velocemente online, con informazioni sufficienti per decidere se acquistarlo; vogliono riceverlo nei tempi previsti sulla soglia di casa; e si aspettano che il prodotto soddisfi a lungo le loro esigenze in termini di stile e comfort.

I vantaggi della gestione della product experience

  1. Una maggiore presenza digitale tramite i contenuti di prodotto
    Di solito, i consumatori iniziano il processo d'acquisto con una semplice ricerca su Google. Per questo, quanto più complete sono le descrizioni del prodotto, tanto più facilmente appariranno tra i risultati della ricerca, attirando i potenziali clienti.  Oggi, i social media sono vere e proprie vetrine virtuali in cui esporre i prodotti, le cui descrizioni devono essere sincronizzate con quelle che appaiono nei siti Web e nei marketplace. 
     
  2. Creazione di un ciclo di feedback continuo
    Di fronte alla forte concorrenza del modello Direct-to-Consumer (D2C), le aziende stanno adottando un approccio allo sviluppo prodotto  sempre più incentrato sul cliente. Il segreto per mettere a punto efficacemente i propri prodotti è ascoltare i consumatori. La loro opinione conta ed è necessario un sistema per raccogliere e condividere con tutte le parti interessate i preziosi dati di prodotto provenienti dai siti Web e dai marketplace, in modo da migliorare il processo decisionale.
     
  3. Migliore posizionamento dei prodotti
    Il posizionamento dei prodotti è estremamente utile per prendere decisioni di marketing più efficaci. I software di benchmarking consentono a brand e retailer di identificare le lacune del mercato e gli articoli mancanti nelle proprie collezioni, confrontare i prezzi e sviluppare prodotti che rispondano alle specifiche esigenze dei consumatori. Tutto questo consente di elaborare messaggi di marketing ben definiti per i propri consumatori, in modo da comunicare il vero valore del prodotto.